Sei pronto a fare la tua parte? Immischiati!

Un percorso per attivare l’impegno civico e abitare la quotidianità alla luce dei principi della Dottrina Sociale della Chiesa.

Immischiati è un format che nasce oltre 10 anni fa grazie alla riflessione all’interno della “Fondazione per la Natalità”, attiva nella sensibilizzazione sui temi del calo demografico e le riflessioni che ne conseguono e dell’Associazione “OL3 né indignati né rassegnati”, che mira a spiegare in modo innovativo e non convenzionale la Dottrina Sociale della Chiesa.

“È un percorso per risvegliare il senso civico, che per noi cattolici è impegnarsi nel Bene Comune” ci racconta Oscar di Stefano, coordinatore delle attività e factotum di Immischiati, “e uno strumento per rendere fruibile la Dottrina Sociale della Chiesa”.

Immischiati.com

Dagli incontri in presenza iniziali, Immischiati si è trasferita sul web, dove oggi è possibile partecipare a webinar, consultare dispense di approfondimento e ascoltare podcast sulla comunicazione e sull’impegno civico per il Bene Comune. La piattaforma propone un percorso in 5 tappe, che sono i 5 pilastri della DSC:

  • Persona
  • Bene Comune
  • Solidarietà
  • Sussidiarietà
  • Partecipazione

Ogni pilastro è suddiviso in tre parti e introdotto da contenuti pop, come spezzoni di film, per agevolarne la comprensione. La prima sezione illustra i principi dottrinali, poi esplora una visione più laica e civica dei contenuti espressi e infine propone una messa in pratica della Dottrina Sociale nella concretezza di tutti i giorni. “È una sorta di grande enciclopedia della DSC”, ci racconta Oscar, “che attraverso il sito riesce ad essere più facilmente fruibile, ad avere una diffusione capillare e rivolgersi ad un pubblico diversificato”. Attualmente sono circa 7000 gli iscritti a Immischiati, provenienti da tutto il territorio nazionale.

La legge di attrazione che innesca il cambiamento

Immischiati promuove un’idea di cittadinanza attiva e consapevole. Non è un partito e non ha velleità politiche. Mira a risvegliare il desiderio di Bene Comune nelle persone, a rimettere in moto quei “fermenti attivi” che in tutta Italia fanno la propria parte. L’obiettivo è che ognuno, nel proprio network e nel proprio raggio d’azione, possa incidere sulla realtà a favore del Bene Comune.

Come innescare questo nuovo sguardo sulla realtà? Attraverso l’esempio. “È per una legge di attrazione” ci spiega Oscar “che le persone sono portate ad operare un cambiamento. La gioia che io per primo emano nelle cose che faccio contagia gli altri”. Una forza, un magnetismo intrinseco al Bene Comune, dunque, capace di motivare e riattivare le persone.

I giovani: tra strumenti di riattivazione e felicità

Per generare cambiamento il contributo dei giovani è imprescindibile. Dopo una generazione che ha faticato a trovare la propria strada, i ragazzi di oggi, secondo Oscar, sono smarriti e non sentono l’urgenza di realizzarsi. Il pericolo è l’assopimento e l’egoismo, che distrugge la solidarietà.

La responsabilità è del mondo adulto, molto spesso infelice e non realizzato, che ha trasmesso questo stato esistenziale alle nuove generazioni. Qualche filosofo contemporaneo direbbe che è mancata la noia e la carenza, perché i giovani di oggi hanno avuto un’infanzia troppo ricca. E in questa società della performance manca la cultura dell’insuccesso, che ti fa accettare le cadute ed elaborare una via per rialzarti.

Un punto di partenza allora è riabilitare la parola “ambizione”, un termine oggi interpretato negativamente, ma che in realtà esprime desiderio. È il motore che ci spinge ad agire.

Servono esempi positivi, “persone con gli occhi che brillano” le chiama Oscar. Perché i giovani ambiscano a raggiungere non il loro ruolo sociale ma la loro gioia.

Bisogna sviluppare un pensiero critico e imparare a decriptare la realtà dalla virtualità, per capire dove sta la vera felicità.

E poi ognuno deve fare la propria parte, “il nostro pezzetto di Bene Comune”, per abitare la propria quotidianità e trovare la felicità, così da emanare una gioia contagiosa, che rigenera e riattiva gli altri.

Progetti per il futuro

Immischiati non si ferma. In questi giorni si sta registrando un nuovo ciclo di video corsi ed è in programma un tour nazionale di eventi. Cinque tappe in cinque città italiane in cui approfondire i 5 pilastri della Dottrina Sociale della Chiesa attraverso speaker del territorio.

E allora cosa aspetti… Immischiati! Sei pronto a fare la tua parte?

Ti è piaciuto leggere di questa storia? Se vuoi conoscere altre esperienze nel mondo non profit leggi l’articolo dedicato a Progetto Mirasole.

Fondazione CattolicaVerona
Via Adua, 6 37121 Verona (Italia)
T. +39 045 80 83 211

fondazione.cattolica@generali.com

Governance - Note legali - Statuto - Modello 231 e procedura WhistleblowingPrivacy e Cookie policy

©2022 Fondazione CattolicaVerona - Codice Fiscale 03568950236

Seguici sui Social: