Bilancio di Fondazione ANT e progetto Look of Life: persone accanto a persone

Martedi 12 settembre presso la sede della Fondazione Cattolica Assicurazioni è stato presentato il Bilancio di Missione 2016 della Fondazione ANT Italia Onlus, presente a Verona con un’équipe medico-sanitaria per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore, promuovendo il principio dell’Eubiosia, il diritto ad una vita dignitosa fino all’ultimo respiro.

Grazie al contributo del personale qualificato e di numerosi volontari, in poco più di dieci anni ANT ha portato assistenza nel Veronese a oltre 700 malati di tumore e alle loro famiglie,  ha offerto un supporto psicologico gratuito al malato e ai suoi familiari, realizzato visite di prevenzione oncologica gratuite aperte alla cittadinanza.

In questi anni Fondazione Cattoilca ha affiancato ANT nella realizzazione dei corsi di formazione di nuovi volontari e nell’avvio della sede ANT di Verona, Valeggio sul Mincio, Bussolengo e Villafranca di Verona.

È stata l’occasione anche per lanciare il progetto Look of Life, che utilizza la realtà virtuale e immersiva per ridurre l’impatto negativo che l’isolamento socio-sensoriale può avere sui pazienti oncologici: una vera e propria “terapia dello stupore” pensata per regalare ai pazienti un momento rilassante, risvegliare l’attenzione e il piacere della scoperta attraverso emozioni come la meraviglia, la gioia e lo stupore che spesso la malattia rischia di allontanare dalla quotidianità.

Tra le esperienze che sarà possibile vivere grazie alla realtà virtuale ci sarà l’incantevole spettacolo della fioritura dei tulipani del Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio ed il percorso di Arte Sella, la rassegna d’arte incastonata tra le montagne della Valsugana, in Trentino, dove artisti internazionali realizzano opere che traggono nutrimento dalla storia e dalla natura uniche del luogo.

Il servizio di assistenza domiciliare gratuita offerta da ANT si fonda su un concetto di persona che il nostro Gruppo condivide pienamente, al punto da considerarlo elemento fondante della stessa nostra identità di impresa cooperativa. Attraverso l’ “Eubiosia” (la buona vita dal primo all’ultimo respiro) la Fondazione ANT ci insegna ad allargare i confini della vita per accogliere e darne dignità in tutte le sue fasi. Non si tratta solo di elementi tecnici e di cure, ma di una vicinanza che accompagna e solleva, fatta da persone accanto a persone.